La Juve tiene il passo

Non era semplice. Giocare il Derby d’Italia a -7 dal Milan, con tutti gli strascichi del recente passato, con i 120 minuti nelle gambe della semifinale di Coppa Italia di martedì scorso.

La Juve parte con il suo solito modulo, votato al gioco e all’attacco. L’Inter si difende bene e riparte in contropiede. Molto spuntate le punte juventine, molto bravo il Gigi nazionale a negare ogni esultanza all’indiavolato Milito e ai suoi compagni. Poi, nella ripresa, la musica cambia. Escono Pepe e Matri, entrambi sottotono ed entrano Bonucci ed il Capitano, Alex Del Piero. Cambio del modulo e subito Juve in vantaggio. Caceres sfrutta alla perfezione un corner di Pirlo e insacca un incolpevole Julio Cesar. Poco dopo, Juve vicina al raddoppio con Vucinic, che solo davanti al portiere, con 10 metri di vantaggio sui difensori, tira sui piedi dell’estremo difensore nerazzurro. Come al suo solito, è capace di giocare in ciabatte e di sbagliare l’impossibile. Per fortuna, poco dopo, VIdal inventa un passaggio bellissimo per Del Piero che non si fa pregare e segna il due a zero. Risultato che potrebbe essere molto più rotondo se non fosse che Julio Cesar e Maicon compiono miracoli (il primo su Chiellini, il secondo con un recupero sulla linea dopo un tiro di Quagliarella). Alla fine la Juve merita di vincere anche questa partita, mantenendo le distanze dal Milan a quattro punti.

Juventus – Inter 2-0 

Leave a Comment

Filed under Juventus

Rispondi