Un tuffo nel passato

Credo sia stata una sensazione comune a molti: l’immagine di Massa sul podio ha probabilmente ingannato molti che non hanno visto la gara ma solo le immagini di riepilogo: sono certo che la maggior parte avrà pensato: “Immagini di repertorio!”… Si perché vedere Massa sul podio e non vederci Alonso… deve essere andato storto qualcosa. Ed in effetti è proprio così: un altro ex del passato, un ex-ferrarista, Raikkonen, ha deciso di non alzare il piede e di colpire con il suo alettone la gomma posteriore sinistra di Alonso pochi metri dopo la partenza. Gomma forata, testacoda dell’asturiano e fine dei giochi. Già durante l’ultimo giro di qualifica, il testacoda di Raikkonen aveva penalizzato Alonso che lo seguiva da vicino e che ha dovuto necessariamente rallentare per via delle bandiere gialle.

Vettel è quindi  scattato in prima fila e ha vinto meritatamente con più di venti secondi di distacco dal secondo, un sorprendente Massa che dall’undicesima piazzola ha rimontato fino al secondo gradino del podio. Terzo è arrivato il giapponese Kamui Kobayashi, festa doppia per lui per il primo podio in carriera e per averlo ottenuto nel GP di casa.

Purtroppo ora tutto il vantaggio di Alonso sugli inseguitori si è estinto. Speriamo che con lui sia estinta anche la sfortuna. Ora però è indispensabile anche un “salto in avanti” della macchina per poter competere quanto più alla pari possibile con gli altri che sono velocissimi.

Leave a Comment

Filed under Ferrari

Rispondi