La macchina del tempo

L’altro giorno pensavo a come sarebbe diverso il mondo se esistesse la macchina per tornare indietro nel tempo. Non ci sarebbero più file, perché chiunque andrebbe indietro fino ad arrivare prima degli altri. Non ci sarebbero più incidenti, perché si tornerebbe indietro e si farebbe più attenzione. Non ci sarebbero più rapine in banca o al supermercato, perché le guardie tornerebbero indietro nel tempo e si apposterebbero prima per sventare il colpo. Ma davvero sarebbe un mondo perfetto e desiderabile? Per me no! Sarebbe un mondo senza futuro, orientato solo al passato. Non si vivrebbe più per progredire, ma per regredire. Il passato è tale in quanto finito, dovremmo imparare tutti a preoccuparci di più del futuro. Pensavo che esiste una macchina del tempo del futuro, è quella che abbiamo a disposizione tutti noi, tutti i giorni, che ci consente di impegnarci, di studiare, di migliorarci, di applicarci, di tendere al domani invece che restare fermi all’oggi. E’ una macchina difficile e faticosa da utilizzare, ma che ci può portare in avanti nel tempo per stare meglio noi e per far star meglio chi abbiamo più a cuore.

1 Comment

Filed under Pensieri liberi, Spunti di riflessione, Tempo

One Response to La macchina del tempo

  1. vidierre

    E’ difficile non essere d’accordo.

Rispondi