Battuto anche il Palermo

La settimana non era semplice: prima il derby, poi la partita finale del girone di Champions League, partita da dentro o fuori, e poi il Palermo che in casa, finora, non aveva mai perso con la gestione Gasperini.

Archiviato il discorso derby, vinto meritatamente e sonoramente per 3 a zero, la Juve è andata a vincere anche a Donetsk, nelle fredde terre ucraine, conquistando così il passaggio agli ottavi con il primo posto nel suo girone. Oggi si scontrava contro l’insidia Palermo, squadra ben organizzata con ottimi attaccanti che ha ben giocato lo scorso turno a Milano contro l’Inter perdendo solo per uno sfortunato autogol. Ma più che alla partita, oggi l’attenzione era rivolta al ritorno in panchina di Antonio Conte dopo la squalifica che lo aveva allontanato da agosto in poi. E’ tornato in panchina l’allenatore in prima e stavolta la Juve ha risposto con una prova non certo eccezionale, ma sicuramente solida e inarrestabile. Il secondo tempo si è giocato su un campo ai limiti della praticabilità; il Palermo si è raramente affacciato dalle parti di Buffon, la Juve, di contro, ha collezionato due pali con Vucinic e alcune altre occasioni interessanti. La partita è stata risolta da un gol di Lichsteiner imbeccato magistralmente da un colpo di tacco di Vucinic che, quando è in vena e ha voglia di giocare, è un gradino sopra a tutti in termini di qualità tecniche e sensibilità di piedi.

Ottima la prova di Pogba subentrato a Vidal nel corso del secondo tempo: un muro quando si difende, un pericoloso incursore quando si attacca.

Palermo – Juventus 0 – 1

Per i numeri e le statistiche della partita: http://www.tuttosport.com/live/matchcentre/incontro.shtml?season=2012&competition=21&match=459644

 

Leave a Comment

Filed under Juventus

Rispondi