La ripresa

La ripresa dei giochi vede arrivare allo Juventus Stadium la Sampdoria per l’ultima partita del girone di andata. Riprende il campionato di serie A dopo la pausa per le feste natalizie. Continuo a pensare che questa sospensione sia da eliminare, oppure da rendere più lunga. In Inghilterra continuano a giocare sotto Natale e la gente ha più tempo e voglia per andare allo stadio e per vedere le partite. In Italia questi poveri milionari devono riposarsi, sobbarcarsi lunghi viaggi (spesso intercontinentali) in prima classe, riposarsi ed allenarsi contemporaneamente. Che non sia la solita Juve si vede subito, un po’ leziosa nel primo tempo e non troppo veloce. Arriva comunque il gol, frutto di un’azione tutta di prima che Marchisio stava per finalizzare quando è stato steso in area da Berardi. Rigore solare. Giovinco dal dischetto. Gol. Uno a zero. Poi Berardi, ammonito nell’occasione del rigore, non si controlla ed entra a forbice su Barzagli. Seconda ammonizione ed espulsione. A questo punto la partita sembra in discesa e poco dopo Matri viene atterrato in area quando era da solo davanti al portiere. Né l’arbitro né l’assistente di porta vedono, niente rigore e niente conseguente espulsione per Palombo. La Juve continua ad attaccare ma non riesce a segnare la seconda rete. Un ulteriore episodio in area blucerchiata non viene visto dagli arbitri. C’è la ripresa da giocare. La Juve continua ad attaccare ma due errori, il primo di Pirlo ed il secondo di Buffon, concedono il pareggio alla Sampdoria. Pirlo sbaglia un passaggio a centrocampo, Krsticic è veloce a lanciare Icardi,  inseguito invano dal neo-acquisto Peluso, gran tiro da fuori area, mezza papera di Buffon e gol. Uno a uno. La Samp prende coraggio e.. difende con i denti un risultato insperato. La Juve si riversa nella metà campo doriana ma non c’è verso di buttarla dentro. Altro contropiede per la Sampdoria, di nuovo Icardi che con un gran tiro sotto la traversa da posizione defilata beffa per la seconda volta Buffon. Gol. Due a uno per loro. Entrano Vucinic e Quagliarella per infoltire il reparto offensivo. Su due assist di Quagliarella, Vucinic prende una traversa e non riesce a ribadire il secondo da pochi passi. Quando la domenica è storta, non c’è proprio verso.

La ripresa fa male alla Juve. Arriva la terza sconfitta stagionale in campionato. I numeri dicono che la Juve ha attaccato e giocato al suo solito. Il risultato e il campo hanno sancito il contrario.

Juventus – Sampdoria 1 – 2

Per i numeri e le statistiche della partita: http://www.tuttosport.com/live/matchcentre/incontro.shtml?season=2012&competition=21&match=459674

Leave a Comment

Filed under Juventus

Rispondi