L’aquila spennata

Lunedì sera, all’Olimpico di Roma, si è giocato il posticipo di Serie A Lazio vs Juventus. Le squadre si sono già incontrate tre volte in questa stagione, anche grazie alle gare di Coppa Italia. Le precedenti partite non erano state particolarmente fortunate per la Juventus, sconfitta ed eliminata proprio dalla Lazio qualche mese fa mentre la partita di campionato dell’andata sarà ricordata negli annali come quella della esagerata prestazione di Marchetti che parò tutto il possibile e anche l’impossibile, un lungo assedio durato 90 minuti senza riuscire a segnare.

Questa volta, però, è suonata un’altra musica. La Lazio profondamente rimanggiata a causa di infortuni e squalifiche, la Juve quasi in formazione-tipo. La Lazio parte fortissimo i primi cinque minuti, poi la Juve prende in mano la partita e grazie a Vucinic, finalmente ispirato e desideroso di giocare, guadagna ben presto un calcio di rigore incontestabile. Dal dischetto Vidal non fallisce e porta in vantaggio la Juve, che continua a spingere e poco dopo, sempre grazie ad uno strepitoso passaggio di Vucinic, il pallone finisce dopo un rimpallo nei paraggi di Vidal che con un delizioso tocco di esterno deposita in rete il pallone del raddoppio.

Si va al riposo con il doppio vantaggio, con  il timore è che la Juve si senta appagata e che lasci giocare fin troppo la Lazio. Timori che vengono rinforzati dai primi 5 minuti del secondo tempo. Poi nuovamente la Juve riprende il controllo della partita e lascia giocare la Lazio senza farsi aggredire troppo. Kozac sbaglia un facile colpo di testa ed non segna il gol della bandiera, Marchisio sbaglia un gol a porta vuota dopo una respinta di Marchetti su punizione di Pirlo.

Alla fine risultato giusto con la Juve che si avvicina sempre di più all’obiettivo dello scudetto.

Lazio – Juventus 0 – 2

Per i numeri e le statistiche: http://www.tuttosport.com/live/matchcentre/incontro.shtml?season=2012&competition=21&match=459804

Leave a Comment

Filed under Juventus

Rispondi