Buona la seconda!

La seconda di campionato vede l’esordio stagionale della Juventus in casa, allo Juventus Stadium. L’avversario è la Lazio, ed è la seconda partita contro i biancocelesti nel giro di meno di 15 giorni. La prima è stata il 18 Agosto 2013, all’Olimpico di Roma, per la finale della Supercoppa TIM (Supercoppa Italiana) ed era finita piuttosto bene: aquilotti spennacchiati da 4 gol, compreso il primo ufficiale di Tevez.
Stasera, però, è un’altra storia. E’ la seconda di campionato, entrambe le squadre hanno vinto la prima e vogliono proseguire nel migliore dei modi prima della pausa per le nazionali. La Lazio si schiera con un centrocampo più folto, utilizzando un 4-4-1-1 che tenta di arginare gli attacchi bianconeri. La Juve manda in campo la formazione tipo di questo inizio stagione: Pogba al posto dell’infortunato Marchisio, Vucinic e Tevez davanti. Pronti via e la Juve gioca 25 minuti di calcio spettacolare, coronati da due gol del “Re” Arturo prima imbeccato da un passaggio “no-look” di Pogba (che migliora ad ogni partita!) e poi da un preciso lancio millimetrico di Bonucci. Poi succede l’impensabile, una mezza papera di Buffon permette a Klose di segnare il suo primo gol contro la Juve e di accorciare le distanze. La Lazio prende coraggio e chiude in attacco il primo tempo. Nell’intervallo Conte deve aver sbraitato un bel po’, perché pronti-via per il secondo tempo e subito Vucinic, sempre imbeccato da un millimetrico lancio lungo di Bonucci, segna il terzo gol bianconero. La partita si avvia quindi in discesa, discesa che si fa ancora più facile quando Hernanes, precedentemente ammonito, colpisce di mano in area juventina e si becca il secondo giallo e la conseguente espulsione. Da quel momento in poi esiste in campo solo la Juve e Candreva, che non si arrende mai e continua a tirare verso Buffon. Tevez centra prima una traversa clamorosa su sponda di Vidal, quindi fa vedere che fare l’attaccante è il suo mestiere: velo di Vucinic, sterzata secca sul difensore laziale e tiro a fil di palo.
L’anno scorso Marchetti aveva parato l’impossibile, salvando più e più volte il risultato. Quest’anno non gli è stato concesso.

Juventus – Lazio 4 – 1

Per i numeri e le statistiche della partita: http://www.tuttosport.com/live/matchcentre/incontro.shtml?season=2013&competition=21&match=717573

La timeline della Juventus FC: http://whenintime.com/tl/mario1_seb/juventus_f_c_/

Leave a Comment

Filed under Juventus

Rispondi