Montecchi e Capuleti uniti

Montecchi e Capuleti tutti uniti ad erigere un baluardo a difesa della porta cittadina.
No, non è uno stralcio dell’opera di Shakespeare, né un titolo di fine ‘500 che racconta una delle innumerevoli situazioni belliche di quel periodo. E’ la sintesi di quanto accaduto domenica scorsa allo Juventus Stadium, dove per la prima volta l’Hellas Verona affrontava i bianconeri per la quarta giornata del campionato di Serie A. Parte forte la Juve e continua sullo stesso ritmo per tutta la partita. Il Verona passa in vantaggio al primo (ed unico) tiro in porta, in un’azione fotocopia di quella dello scorso martedì in Champions League: tiro da fermo (stavolta un corner), torre di un avversario e uno qualsiasi degli 11 che si ritrova solo a 2 cm dalla porta, posizione da cui molto probabilmente segnerei anche io.
Anche stavolta la reazione è veemente e si concretizza con una serie di azioni e tiri che sfociano nello splendido gol di Tevez per il momentaneo pareggio e nel successivo primo gol di Llorente in serie A che porta in vantaggio la Juventus. Si chiude così il primo tempo. Nel secondo la Juve attacca in cerca del terzo gol, ma evidentemente ancora dobbiamo provvedere a delle correzioni della calibratura dei piedi dei nostri giocatori, visto che non riescono a realizzare nessuna altra marcatura pur tirando e concludendo numerose volte. Il Verona raramente supera la linea di centrocampo e più che costruire si limita unicamente a difendere.

Vince la Juve ed i numeri sintetizzano meglio delle parole (fonte http://www.legaseriea.it)

Screenshot from 2013-09-24 07:50:31

Juventus – Verona 2 – 1

Per i numeri e le statistiche della partita: http://www.tuttosport.com/live/matchcentre/incontro.shtml?season=2013&competition=21&match=717594

La timeline della Juventus: http://www.mariosebastiani.info/juventus

 

Leave a Comment

Filed under Juventus

Rispondi