Il terzo pareggio

Giocare contro il Real Madrid non è mai facile. In questo momento storico nei Galacticos militano giocatori del calibro di Cristiano Ronaldo, Bale, Benzema, Xavi Alonso, Iker Casillas. Già solo l’elenco dei nomi fa percepire la differenza. E’ stato proprio quest’ultimo, il portiere messo in disparte in campionato, a risultare il migliore dei suoi a fine partita. La Juventus ha affrontato questa sfida casalinga di Champions League nel migliore dei modi, giocando con intensità e mettendo alle corde nel primo tempo un Real che è parso “sorpreso” della grande volontà e determinazione messa in campo dai bianconeri. Il primo tempo si chiude con il risultato di 1 a zero per la Juve, grazie ad un rigore per fallo su Pogba trasformato dal “Re” Arturo Vidal. In almeno un altro paio di occasioni Casillas aveva compiuto veri e propri miracoli salvando la sua squadra da un passivo più consistente: uno su una respinta ravvicinata di un suo difensore, l’altro su incornata di Marchisio. Nel secondo tempo il Real acciuffa quasi subito il pareggio, grazie ad un errore di Caceres che sbaglia un retropassaggio consentendo a Cristiano Ronaldo di realizzare l’ennesimo gol. Poi ci pensa Bale a segnare e portare il Real in vantaggio. La Juve non si dà subito per sconfitta e continua a giocare, anche se con meno forza nelle gambe. Agguanta il pareggio grazie al gol di testa di Llorente, che evidentemente ha un conto aperto con gli spagnoli: 2 gol in 2 parite. La partita scende ulteriormente di tono per la chiara volontà del Real di gestire il pareggio. La Juve va’ vicina alla terza segnatura ma Casillas nega nuovamente, con un altro intervento spettacolare,  il gol a Marchisio. Finisce in parità e per la Juve la qualificazione diventa difficile. Dal punto di vista del gioco espresso non si può far altro che essere contenti, dal punto di vista del risultato un po’ meno.

Juventus – Real Madrid 2 – 2

Per i numeri e le statistiche della partita: http://it.uefa.com/uefachampionsleague/season=2014/matches/round=2000479/match=2011817/index.html

Per la timeline della Juventus: http://www.mariosebastiani.info/juventus

Leave a Comment

Filed under Juventus

Rispondi