Inizio ad usare GIT

Da tempo desideravo capire e fare pratica su un sistema di controllo delle versioni.

Per i programmatori questi tool sono di importanza fondamentale, per non perdere preziose ore di lavoro e per poter collaborare sullo stesso codice in modo pratico e costruttivo (e non distruttivo!).

Poiché sono un pigro, riesco raramente a fare/studiare qualcosa se non ne ho immediatamente una applicazione pratica (= se non mi serve subito). Ora ho la necessità di lavorare su un progetto legato ad un corso che seguirò a breve, e mi sono imposto di imparare ad usare almeno in maniera “basic” uno di questi tool.

La scelta è ricaduta su GIT. Non ho fatto una seria ed approfondita valutazione tecnica e confronto in dettaglio di tutte le caratteristiche offerte dai vari tool. Ho seguito l’istinto: è lo strumento utilizzato per gestire il kernel di Linux, lo sviluppo di Android… devo proseguire? (Se siete curiosi, date un’occhiata alla home page di Git al seguente link).

L’ho installato sul mio Raspberry PI come server centrale, anche se, a differenza di SVN, non è una operazione indispensabile. L’ho fatto per facilitarmi la vita e sincronizzare facilmente i PC che uso.

Ho quindi cercato qualche guida che mi aiutasse nei primi passi e ne ho trovate un paio in italiano che mi hanno avviato nell’utilizzo di GIT.

Comprendere GIT concettualmentehttp://www.linuxtrent.it/sites/default/files/Comprendere%20Git%20concettualmente.pdf

GIT – Corso intensivohttps://docs.google.com/document/edit?id=1kiLCEJqYmNTP0WIyHxKZBUefgVnf45L5fQyELX0XuBw&hl=it

Sono due documenti chiari e abbastanza semplici da seguire anche per un pigro come il sottoscritto.

Poi mi sono imbattuto in questo ottimo documento: Get-Git http://get-git.readthedocs.org/it/latest/index.html  che mi ha aiutato in breve tempo a padroneggiare meglio GIT e a comprenderne la logica di funzionamento.

Spero di scrivere ulteriori post su come avrò utilizzato GIT con successo!

Leave a Comment

Filed under Linux, Raspberry PI

Rispondi